TEATRICCIOLO – Il teatro delle piccole eccezioni STAGIONE 2016/2017

fr-15x21-teatricciolo

RASSEGNA DI TEATRO PER FAMIGLIE

TeatroBibliotecaQuarticciolo Stagione 2016/2017

a cura di Federica Migliotti – Compagnia TeatroViola

31 Ottobre  ore 17- HALLOWEEN A TEATRO

Teatro dell’Illusione (Roma)

JACK LO SQUARTICCIOLOBrividi , divertimento e mistero

Ispirato alla banda del Quarticciolo

 Jack lo Squarticciolo è un personaggio buffo e stralunato che vuole diventare uno dei più temibili e crudeli malfattori del mondo. Insieme ad una banda “sbandata” di improbabili scagnozzi, maldestri e distratti, ha trovato un grande libro pieno di racconti paurosi e crudeli che vuole usare come manuale per diventare padrone del mondo. Purtroppo però i suoi piani non andranno come previsto …

Genere: Teatro d’attore, Circo, Danza, Ombre – Età: dai 4 anni

27novembre ORE 17

Compagnie d’A…!  (Niozelles FRANCIA)

IL GIGANTE AFFAMATO

Luigi Rignanese, famoso cantastorie italo-francese che ha già portato i suoi spettacoli in  Canada, Brasile, Senegal, Libano e Algeria, sbarca in Italia, terra delle origini paterne, per incantare il pubblico dei più piccoli, accompagnato dagli strumenti tipici della tradizione mediterranea, con una storia che farà morire dal ridere… o dalla paura!

Genere: Teatro d’attore con musica dal vivoEtà: dai 5 anni

4 dicembre ore 17

Compagnia TeatroViola

MARTINA TESTADURA

Genere: Teatro d’attore cn musica dal vivo- Età: dai 5 anni

L’avventura di Martina, una bambina vivace e curiosa, che un giorno si mette in testa di scoprire dove porti la strada di cui da sempre in paese si dice non vada da nessuna parte. Sarà proprio il suo essere così “testadura” che la spingerà a compiere un viaggio di trasformazione in un mondo fantastico, grazie al quale dimostrerà quanto è importante credere nei propri sogni e nelle proprie idee. Lo storico racconto di Gianni Rodari “La strada che non andava in nessun posto”, riprende vita in una nuova narrazione accompagnata dal vivo dal suono dell’arpa e dalla magia delle immagini create in scena con la lavagna luminosa.

Genere: Teatro d’attore, musica dal vivo, lavagna luminosa – Età: dai 5 anni

 

11 dicembre   ore 17

Teatri Imperfetti (Bologna)

BIANCANERA

BiancaNera è uno spettacolo in cui i protagonisti sono due corpi danzanti: uno bianco e uno nero. BiancaNera è la storia di un incontro tra odori, sapori, forme, corpi, musiche, canti di due colori diversi e opposti; è la musica dal vivo di corpi che suonano e cantano paesi e ricordi tanto lontani da non accorgersene. Lo spettacolo invita a riflettere sulla reciprocità del sentirsi diversi, indicando l’ascolto e il confronto come pratiche capaci di ridurre la diffidenza e facilitare la comunicazione.

Genere: Teatro danza Età: adulti e bambini a partire dai 4 anni

 27 dicembre ore 17

teatrodelleapparizioni (Roma)

UNO

La scena è una discarica. Uno è in cerca di cibo ma non trova niente da mangiare, attorno a sé solo brutti oggetti non commestibili ma che presto sveleranno le possibilità giocose che racchiudono. Lo spettacolo vuole risvegliare la capacità di vedere il mondo con occhi diversi,, trasformare “ciò che è” in “ciò che potrebbe essere” e scoprire la meraviglia insita nelle cose.

Vincitore del premio FIT/ Festival Internazionale del Teatro L’Altro Festival sez. Teatro Ragazzi (Lugano)   – Finalista Premio EXTRA segnali della nuova scena italiana

Genere: Teatro d’attoreEtà: dai 4 anni

28 dicembre ore 17

Compagnia Fuori Contesto (Roma)

ROMA BAMBINA

Roma Bambina rende l’infanzia protagonista di un racconto corale narrato dalle voci, dalle parole, dai segni, dalle tracce di bambine e bambini. Un viaggio epico e giocoso attraverso i loro racconti, dagli anni trenta fino ai giorni nostri, dove le parole dei bambini diventano opera d’arte.

Genere: Teatro d’attore con musica dal vivoEtà: dai 4 anni

29 dicembre ore 17 

Compagnia MTM (Roma)

VASILISSA

Lo spettacolo è un progetto di teatro d’attore e teatro di figura, liberamente ispirato alla fiaba della tradizione popolare russa “Vassilissa la bella”. Prediligendo una drammaturgia dell’immagine, è il vedere che si pone come esperienza inglobante nei confronti dello spettatore. L’attore si muove in uno spazio vuoto, ogni volta dipinto di atmosfere e suggestioni date a volte dai costumi, a volte dalla musica, dalla relazione o da semplici elementi scenici.

Genere: MusicaEtà: dai 6 anni  

 6 gennaio

Compagnia TeatroViola

LE CALZE E IL BAULE

Ma la Befana esiste o no? Due ragazzine avventurose, alla ricerca della verità si intrufolano nottetempo in un teatro, luogo di magie e stranezze per eccezione.

Sul palco troveranno un vecchio clavicembalo, un baule pieno di strani oggetti e uno strano pianista fantasma appena risvegliato da un lunghissimo sonno.

Come spiegare a un gentiluomo del settecento cos’è la Befana e quanto è importante per tutti i bambini? Ad aiutarle ci saranno la musica e le canzoni cantate e suonate dal vivo in scena da un pianista d’eccezione e due attrici-cantanti.

Riuscirà la strana combriccola a dimostrare che la Befana ESISTE?

Genere: Teatro musicaleEtà: dai 4 anni   FAMIGLIE

12 febbraio

Compagnia TeatroViola (Roma)

BATTIMANI E BATTICUORE

Detti e motti sull’amore offrono lo spunto agli attori-danzatori di mettere in scena una scanzonata e delicata riflessione sull’amore e sulla relazione per piccoli e grandi cuori.

Genere: Teatro danza Età: 6/12 anni

 

26 febbraio

Compagnia Teatro Perdavvero (Nonantola)

RE TUTTO CANCELLA ovvero come nacquero le parole

Una favola dedicata che parla di cooperazione, infatti soltanto mettendosi insieme le lettere riusciranno a creare le parole e poi le frasi, con le quali convinceranno il Re Tutto Cancella a svuotare i sacchi con dentro i suoi prigionieri/ingredienti…

Genere: Teatro d’attore, videoproiezioni e body percussion – Età: 4/8 anni

20/21 marzo

Compagnia Unterwasser (Roma)

OUT se tu esci esco anch’io

Out è il viaggio di iniziazione e formazione di un bambino che ha un petto-gabbia, dove tiene rinchiuso il suo cuore-uccellino, per paura che possa ferirsi o smarrirsi. Un giorno, però, il suo cuore decide di fuggire…

Eolo Award 2016 Miglior Spettacolo di Teatro di Figura e Premio  Fondazione Ravasio 2016, Finalista Premio ScenarioInfanzia 2014, Menzione speciale Osservatorio Studentesco, Selezione visionari Kilowatt Festival 2015

Genere: Teatro di figura – Età: adulti e bambini a partire dai 5 anni

CARTELLONE TEATRO RAGAZZI PER FAMIGLIE

TeatroBibliotecaQuarticciolo Stagione 2016/2017

a cura di Federica Migliotti – Compagnia TeatroViola

17, 18 e 19 ottobre ore 10

Compagnia Causa

LA DIVINA COMMEDIA RACCONTATA AI BAMBINI- l’Inferno

Racconto/spettacolo di teatro d’ombre con lavagna luminosa

L’affascinante storia di Dante Alighieri, dall’oscurità alla luce, dalla morte alla rinascita, si avvicina ai più piccoli grazie allo spettacoloLa Divina Commedia raccontata ai bambini. Il capolavoro di Dante viene presentato così sotto forma di un interessante racconto, in quanto le stesse fiabe parlano di cose anche crudeli come la morte, rassicurandoci con la promessa della trasformazione e della “rinascita” finale. La Divina Commedia è lo spunto per raccontare quindi una grande fiaba sul senso della giustizia, sulle differenze tra il bene e il male, sull’eternità dell’anima. Mentre una lavagna luminosa proietta su un gigantesco telo bianco l’antichissima arte delle ombre, la voce di un’attrice guida i bambini nell’immensa storia di Dante, attraverso le forme, i colori e le figure dei misteriosi personaggi, disegnati dall’illustratrice Laura Cortini in 50 quadri originali. Nello spettacolo si stabilisce una continua interazione con il pubblico, che ad ogni passo della via smarrita viene invitato a sostenere il racconto con suoni e azioni, a interpretare anime, diavoletti, angeli e le infinite e fantastiche creature dantesche in modo giocoso, facendo diventare questo lavoro adatto ad un pubblico dai 5 ai 105 anni.

Genere: Teatro d’attore, lavagna luminosa – Età: dai 5 anni

 

25 ottobre ore 10

Compagnia TeatroViola

MARTINA TESTADURA

Lo spettacolo narra l’avventura di Martina, una bambina vivace e curiosa, che un giorno si mette in testa di scoprire dove porti la strada di cui da sempre in paese si dice non vada da nessuna parte. Sarà proprio il suo essere così “testadura” che la spingerà a compiere un viaggio di trasformazione in un mondo fantastico grazie al quale dimostrerà quanto è importante credere nei propri sogni e nelle proprie idee. Lo storico racconto di Gianni Rodari “La strada che non andava in nessun posto”, riprende vita in una nuova narrazione accompagnata dal vivo dal suono dell’arpa e dalla magia delle immagini create in scena con la lavagna luminosa. Il pubblico è chiamato a partecipare attivamente per giocare con la protagonista e aiutarla a superare tutte le prove che incontrerà durante il suo cammino.

Genere: Teatro d’attore, musica dal vivo, lavagna luminosa – Età: dai 5 anni

 

31 Ottobre ore 17,30 – Speciale Halloween

Teatro dell’Illusione (Roma)

JACK LO SQUARTICCIOLOBrividi , divertimento e mistero

Ispirato alla banda del Quarticciolo

Jack lo Squarticciolo è un personaggio buffo e stralunato che vuole diventare uno dei più temibili e crudeli malfattori del mondo. Insieme ad una banda “sbandata” di improbabili scagnozzi, maldestri e distratti, ha trovato un grande libro pieno di racconti paurosi e crudeli che vuole usare come manuale per diventare padrone del mondo. Purtroppo però i suoi piani non andranno come previsto e si ritroverà a scoprire, con i suoi amici,   che non è “tagliato” per il crimine ma piuttosto per l’amore…

Genere: Teatro d’attore, Circo, Danza, Ombre – Età: dai 4 anni

 

 7, 8 e 9 novembre ore 10

Compagnia M.T.M

VASILISSAla Cenerentola russa

Vassilissa lava e pulisce, spazza e rassetta.. Sempre chiusa in casa, sempre ad obbedire alla matrigna.. Ha solo una bambola che si prende cura di lei. Un giorno viene mandata nel bosco ad incontrare la Baba-jaga in quella che sembra essere una missione senza ritorno. E’ lì che Vassilissa, da bambina indifesa è costretta a crescere, a farsi ragazza prima, e donna poi. Sarà l’intuito a salvarla, quella capacità innata ed immediata dell’essere umano di percepire la profondità delle cose e di cogliere l’essenza ultima dell’animo umano.

Lo spettacolo è un progetto di teatro d’attore e teatro di figura, liberamente ispirato alla fiaba della tradizione popolare russa “Vassilissa la bella”. Prediligendo una drammaturgia dell’immagine, è il vedere che si pone come esperienza inglobante nei confronti dello spettatore. L’attore si muove in uno spazio vuoto, ogni volta dipinto di atmosfere e suggestioni date a volte dai costumi, a volte dalla musica, dalla relazione o da semplici elementi scenici.

Genere: Teatro d’attore – Età: dai 5 anni

 

27 novembre ore 17, 28 e 29 novembre ore 10

Compagnie d’A…!  (Niozelles FRANCIA)

IL GIGANTE AFFAMATO

di e con Luigi Rignanese

La storia è ambientata sulla costa adriatica del Gargano, dove la tradizione racconta che, sul Monte Sant’Angelo, ci sia il punto terrestre più vicino al paradiso, la caverna miracolosa di San Michele. Un Gigante affamato dal ventre enorme aspetta i pellegrini sulla strada verso il Monte sant’Angelo all’uscita dal bosco. Come riuscire a passare senza farsi mangiare? Luigi Rignanese, famoso cantastorie italo-francese che ha già esportato i suoi spettacoli dalla Francia, al Canada, Brasile, Senegal, Libano e Algeria, sbarca in Italia, terra delle origini paterne, per incantare il pubblico dei più piccoli, accompagnato dagli strumenti tipici della tradizione mediterranea, con una storia che farà morire dal ridere o dalla paura…

Genere: Teatro di narrazione con musica dal vivoEtà: dai 6 anni

Spettacolo disponibile anche in francese

11 dicembre ore 17, 12, 13 e 14 dicembre ore 10 / speciale intercultura

Teatri Imperfetti/Maria Ellero (Bologna)

BIANCANERA

Lo spettacolo invita a riflettere sulla reciprocità del sentirsi diversi, indicando l’ascolto e il confronto come pratiche capaci di ridurre la diffidenza e facilitare la comunicazione. BiancaNera sceglie la danza e l’azione scenica per rappresentare il dialogo come interazione tra corpi che si esplorano a distanza, si attraggono, si respingono e infine entrano in contatto, marcando nella fisicità la differenza e nell’azione la possibilità di una relazione.

BiancaNera è uno spettacolo in cui i protagonisti sono due corpi danzanti: uno bianco e uno nero. Basta il colore della pelle e l’incontro con un corpo altro diventa più difficile. BiancaNera è dunque la storia di un incontro tra odori, sapori, forme, corpi, musiche, canti di due colori diversi e opposti. BiancaNera è la musica dal vivo di corpi che suonano e cantano paesi e ricordi tanto lontani da non accorgersene.

Genere: Teatro danza Età: adulti e bambini a partire dai 4 anni

17 e 18 gennaio – in occasione della giornata del migrante 2017

THE BLACK IS THE NEW BLACK (il nero sta bene su tutto)

Nella nostra città sembra essersi sopita l’emergenza immigrazione, che poco più di un anno fa riempiva le pagine dei maggiori quotidiani locali e nazionali, in realtà le genti migranti sono tornate ad essere una presenza silenziosa e nascosta, invisibili ma presenti continuano ad essere oggetto di spostamenti continui da uno sprar ad un centro di accoglienza.

A conclusione del laboratorio teatrale tenuto con i ragazzi del Centro Staderini, nasce questo spettacolo performativo con ragazzi africani. Il lavoro è un visione surreale dell’ipocrisia che pervade la nostra società europea nel rapporto con le migrazioni, ove assistiamo quotidianamente alla spoliazione della loro umanità per divenire “pacchi”, “sacchi della spazzatura” da spedire e spostare verso nuove destinazioni, senza che nessuno veda, senza che nessuno protesti, senza che nessuno parli. Abbiamo vissuto con gli ospiti del centro di accoglienza l’esperienza del “pacco” umano, ed abbiamo deciso di provare a restituirla sulla scena teatrale. Non c’è pacificazione in questa società, per citare Caligola di Camus, siamo tutti vittime e carnefici.

Genere: Teatro d’attore Età: dai 13 anni

 

12 febbraio ore 17, 13 e 14 febbraio ore 10 – speciale San Valentino/educazione affettiva – Prima nazionale

Compagnia TeatroViola (Roma)

BATTIMANI E BATTICUORE – io l’amore non lo capisco

Dove corre Angelica? Da chi scappa? Da Orlando che non smette di farle dispetti. Ma perché? “Forse è innamorato di te solo che non sa come dirtelo!” Le dice la mamma. Ma cosa vuol dire “innamorato”? chiede Angelica alla sua Mente e al suo Cuore, che purtroppo però non ne sanno molto; “forse potremmo chiedere ai tuoi amici”, le dicono. I due personaggi allora raccolgono le diverse risposte e le mettono nei cassetti della loro “macchina magica della memoria”, per poi riaprirli uno alla volta e farne esperienza, attraverso il corpo e l’immaginazione.

Riuscirà Angelica a capire cos’è l’amore? Troverà finalmente un modo per giocare con Orlando e fargli capire che se è “innamorato” di lei deve essere più gentile?

Metafore e giochi linguistici, attraverso voci registrate di bambini, offrono lo spunto agli attori-danzatori per avviare una scanzonata e delicata riflessione sull’amore e sulla relazione, per piccoli e grandi cuori. Uno spettacolo per parlare di educazione affettiva, un alfabeto fondamentale per imparare a leggere le proprie emozioni fin da piccoli.

Genere: Teatro danza Età: 6/12 anni

 

 26 febbraio ore 17, 27 e 28 febbraio ore 10 – Speciale carnevale

Compagnia Teatro Perdavvero (Nonantola)

RE TUTTO CANCELLA ovvero come nacquero le parole

C’era una volta un principe bambino. Di andare a scuola voglia non ne aveva ed allora piangeva. Numeri, note, lettere e figure per lui eran solo seccature, perché troppo difficili e complicate, che quasi quasi le avrebbe strozzate. Le odiava proprio con rancore e promise vendetta dal profondo del suo cuore. Promise che se grande fosse diventato, tutte le scritte avrebbe mangiato. Con un linguaggio che utilizza anche la body percussion, il teatro d’ombra e le videoproiezioni, realtà e fantasia si fondono insieme, per dare vita ad una favola dedicata in particolare ai bambini che stanno per scoprire o hanno appena scoperto l’universo delle lettere, dei numeri, delle figure geometriche e delle note. Si parla di cooperazione infatti soltanto mettendosi insieme le lettere riusciranno a creare le parole e poi le frasi, con le quali convinceranno il Re Tutto Cancella a svuotare i sacchi con dentro i suoi prigionieri/ingredienti…

Genere: Teatro d’attore, videoproiezioni e body percussion – Età: 4/8 anni

6 e 7 marzo ore 10

Compagnia Danzi-Amo

BREACK BULLING

Spettacolo di danza e parkour con conferenza sul bullismo, tratto dal libro Violenza a scuola di M. Natale Werdenberg

Linee, corpi che si incontrano, poi viaggiano paralleli, si contaminano, si scontrano poi si fondono per poi di nuovo scorrere parallelamente lasciandosi invadere da un’energia che si alimenta dall’incontro tra danza, parola, musica e agilita’ atletica che si fa acrobazia. Un viaggio fisico e virtuale dentro un libro attraverso il racconto di sette storie di persone che hanno subito e poi vinto il bullismo e dei loro carnefici a loro volta schiacciati da questo modo di vivere.

Genere: Danza e parkour – Età: 9/13 anni

 19 marzo ore 17, 20 e 21 marzo ore 10 / speciale primavera

Compagnia Unterwasser (Roma)

OUT se tu esci esco anch’io

Out è il viaggio di iniziazione e formazione di un bambino. Il protagonista vive in un universo rassicurante, fatto di bianchi e di grigi, ha un petto-gabbia, dove tiene rinchiuso il suo cuore-uccellino, per paura che possa ferirsi o smarrirsi. Un giorno, però, il suo cuore decide di fuggire, costringendo il bambino ad uscire di casa per cercarlo. OUT parla del passaggio dalla chiusura emotiva all’ abbattimento delle barriere create da noi stessi per sentirci “al sicuro”.

“Out è una deliziosa favola di formazioneraccontata attraverso il linguaggio immaginifico del teatro di figura, che non ha bisogno della parola per arrivare dritto al cuore degli spettatori.”(M. Giovannelli)

“OUT è un rito iniziatico che ci mette di fronte ai nostri continui smarrimenti tutte le volte che, terrorizzati, vogliamo restare “dentro”, ma dopo un feroce combattimento interiore ci decidiamo a guardare la magnificenza del “fuori” e a liberarci di quella gabbia che un tempo ci tenne caldi.”

(K. Ippaso)

Eolo Award 2016 Miglior Spettacolo di Teatro di Figura e Premio Benedetto Ravasio 2016, Finalista Premio ScenarioInfanzia 2014, Menzione speciale Osservatorio Studentesco, Selezione visionari Kilowatt Festival 2015

Genere: Teatro di figura – Età: adulti e bambini a partire dai 5 anni

 

19 e 20 aprile ore 10 / speciale Natale di Roma

Compagnia O’Thiasos TeatroNatura

NASCITA DI ROMA

Un fico, un picchio e una lupa alquanto malmessi vengono a sapere che il bosco nel quale vivono sta per essere tagliato. Al suo posto sorgerà un centro commerciale! I tre, disperati, in un sussulto di orgoglio, decidono di creare uno spettacolo per raccontare come i loro antenati divennero geni protettivi di Roma. Furono loro a salvare i due gemellini, Romolo e Remo, mentre stavano per affogare tra i flutti del Tevere! Fidando nella capacità del teatro di commuovere gli animi e scuotere le coscienze i tre cominciano le prove. Con canti, balli, litigi, capacità istrionica e momenti poetici i nostri eroi rievocheranno tutta l’incredibile vicenda.

In questo spettacolo i ragazzi oltre a soddisfare il loro amore per le storie, conoscere uno dei miti fondatori della nostra cultura, familiarizzare con alcuni tra i problemi più pressanti della nostra epoca e cioè la salvaguardia dell’ambiente naturale e delle specie animali, entreranno in contatto con quelle ‘pratiche rituali’ presenti tanto nella religiosità romana quanto in culture diverse dalla nostra, e per alcuni aspetti, ancora vive nell’infanzia la cui vivida immaginazione è ancora capace di una relazione affettiva e emotiva con la natura.

Genere: Teatro d’attore con musica dal vivoEtà: dai 6 anni

 

 

 

Annunci