UN RICORDO

Liberamente ispirato al racconto “A Christmas memory” di Truman Capote

con Paolo Civati e Federica Migliotti
Voci narranti Emanuela Damasio, David Franchi, Davide Marzi, Nino Prester
Elaborazione sonora Valerio Camporini Faggioni
Disegni Simona Migliotti Auerbach
Maschere Federica Migliotti
Ideazione e messa in scena Paolo Civati e Federica Migliotti

“Un Ricordo” è un progetto teatrale coprodotto con il Collettivo Attori Riuniti, ispirato al racconto “A Christmas Memory”, che Truman Capote scrisse nel 1956. La storia, di matrice autobiografica, parla dell’affinità elettiva, tra un bambino e una donna anziana (una cugina alla lontana che viveva nella stessa casa in cui visse il giovanissimo Capote), e del tessuto emotivo che si crea tra due persone che si impegnano insieme alla realizzazione di un progetto: i preparativi natalizi.

Oltre al senso dell’impresa, nel racconto, è insita l’attesa del Natale visto come un’occasione, una data, in cui gli esseri umani possono, senza timore, entrare in contatto con la propria delicatezza, la solitudine e la malinconia. Una storia senza tempo, lieve e struggente: un inno all’amicizia tra generazioni.
Con l’obiettivo di riprodurre quel singolare rapporto che si crea tra un libro e il suo lettore, è stata elaborata una traccia audio della narrazione, affidata a doppiatori professionisti, e trattata in fase di editing come un radiodramma.
Due attori “cerimonieri” in una stanza con il tetto di rami su un tappeto di foglie, “servono” il racconto col viso coperto da una maschera, evocando i protagonisti della vicenda narrata e le azioni che li caratterizzano.

“Maschere stilizzate nei tratti coprono i volti degli attori, riducendoli a un sommario paradigma di due età della vita, unite qui da un’amicizia davvero struggente che brucia come un piccolo fuoco attorno ai piaceri minuscoli di povere esistenze quotidiane: la raccolta delle noci per le focacce, gli spiccioli conservati in un barattolo, l’emozione dei primi film al cinema. Il tutto intorno al caldo di un camino che da pochi giorni ha cominciato a crepitare, mentre il Natale si avvicina.” Teatro e Critica – Sergio Lo Gatto

Teatro e Critica-RecensioneUn ricordo

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...